LE REAZIONI DEI NOSTRI POLITICI

ATTENTATO DI NIZZA - Il post caustico dell'Assessore regionale di Sanremo Gianni Berrino. Nella notte a Imperia convocato dal Prefetto il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica

Il presidente della Regione Toti: "Sgomento dolore e rabbia". Il ministro degli Interni ha disposto il rafforzamento dei sistemi di sicurezza alla frontiera

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/07/2016 alle ore 03:05.
ATTENTATO DI NIZZA - Il post caustico dell'Assessore di Sanremo Gianni Berrino. Nella notte a Imperia convocato dal Pfefetto  il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica 4
L'assessore regionale Gianni Berrino, FdI di Sanremo
ATTENTATO DI NIZZA - Il post caustico dell'Assessore di Sanremo Gianni Berrino. Nella notte a Imperia convocato dal Pfefetto  il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica 8
Il governatore della Liguria Giovanni Toti

IMPERIA - "Sgomento, dolore e rabbia per le vittime di Nizza - sono state le prime riflessioni postate su facebook pochi minuti dopo la notizia dell'attentato a Nizza del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - La Regione Liguria è in contatto con il Ministero degli Interni: massima attenzione alla frontiera di Ventimiglia. La Liguria si stringe agli amici francesi ed è a disposizione per qualsiasi forma di aiuto possa servire alle autorità della Costa Azzurra. "A Ventimiglia - ha aggiungo il Governatore - il Ministero degli Interni ha disposto il rafforzamento dei dispositivi di controllo e sicurezza ai tre valichi di confine terrestre. A Imperia nella notte riunito il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza. La Regione Liguria, attraverso la Prefettura di Imperia, ha offerto alle autorità francesi ogni aiuto possibile per i feriti attraverso gli ospedali vicini al confine". Negli stessi minuti anche uno dei suoi assessori, il sanremese Gianni Berrino affidata alla rete uno sfogo durissimo: "Festa Nazionale Francese Festa della Bastiglia la democrazia che vince e da inizio alla democrazia in Francia! Nizza 2016 pochi chilometri da casa mia ,una strage da parte di chi alla democrazia che gli ha permesso di venire e vivere in Europa vorrebbe sostituire una teocrazia!!!! Una non cultura religiosa! Basta! Davanti a ciò non voglio essere di nessuna nazione! Voglio essere Italiano Cattolico anche se peccatore! Rispettoso delle culture ma non multiculturale! Rispettoso delle religioni ma non multi religioso! Integrante ma no integrato! Pietà per le vittime!". E ieri sera a Nizza si trovava anche un ex compagno di partito di Berrino, l'ex assessore provinciale Francesco Castagnino: "Mi sembra di vivere un "sogno " , i media parlano e mandano le immagini del luogo dove si era esattamente in quel momento , a pochi metri , e dove pare siano decedute una sessantina di persone .. Non si riesce a credere che sia la realtà".

Tags: Gianni Berrino,Giovanni Toti,Francesco Castagnino

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica